Roma, Domenica 30 aprile ore 23 circa. 
Sul palco della X edizione del Festival Tulipani di Seta Nera annunciano il cortometraggio vincitore. Si spengono le luci, partono le prime note di pianoforte. Giuliano e Piter si guardano increduli… sono proprio quelle di “Contando le formiche”. La gioia e l’emozione sono incontenibili, immense.

“Una persona davvero straordinaria sta dietro ai volti di Dustin Hoffmann, Danny De Vito, John Cleese, Michael Jeter, Pat Morita, Bob Hoskins e tantissimi altri attori hollywoodiani nelle versioni italiane delle produzioni in cui prendono parte.
Me ne sono reso conto di persona.
Ma facciamo un passo indietro.
Un paio di mesi fa, durante la lavorazione del cortometraggio “Quella Notte”, ci siamo resi conto che per dare un tocco decisivo al progetto, serviva un narratore che fosse speciale. Una voce che racchiudesse in se una vita avventurosa, una sensibilità “musicale”, una modestia d’altri tempi…
E così, cercando tra i grandi doppiatori italiani, ho trovato Giorgio Lopez.
Gli ho scritto raccontandogli del progetto a cui stavamo lavorando e chiedendogli una collaborazione.”Continua a leggere