Più grandi. Più belli. Presto “on site”.

foto giuliano cremasco

Stanno per essere ultimati  i lavori di ristrutturazione della nuova sede dello Studio Cremasco, uno spazio adiacente all’attuale studio.

Il locale “open space” – creato oltre 50 anni fa da Guido Cremasco, il noto scultore nonno di Giuliano – permetterà di collocare quattro postazioni  grafiche e un “pensatoio creativo”, un grande tavolo dove riunirsi per far volare le idee giuste per i nostri Clienti.
Lo spazio è attrezzato con sistema domotico per la gestione di reti, illuminazione, riscaldamento, etc… la giusta modernità legata al ritmo degli anni di queste pareti.

Ad occuparsi della progettazione e della direzione dei lavori, l’architetto Carlotta Meneguzzo, già collaboratrice dello Studio Cremasco – in qualità di scenografa – durante le riprese del cortometraggio “Quella Notte”.
Il “trasloco” è previsto entro la fine del mese di febbraio….freddo permettendo!
L’inaugurazione ufficiale è prevista tra giugno e luglio, per godere pienamente anche dello spazio esterno, all’ombra del centenario Cedro dell’Himalaya. Prepariamoci al Festone!!!

“Sono convinto che gli spazi hanno un’anima. Ciò che avviene al loro interno lascia in qualche modo una traccia.
Abbiamo lasciato più cose possibili (il pavimento in cemento e i serramenti dal tipico sapore anni ’50) così come le abbiamo trovate, com’erano state pensate da mio nonno.
Questo ampliamento è un vanto dal punto di vista imprenditoriale – al quale unisco un grazie a tutti i miei collaboratori – ma è, soprattutto, una forma di riconoscenza verso la famiglia che mi ha permesso di essere ciò che sono. Nell’etica, nella creatività e nella mia storia di Uomo.
È un onore poter lavorare nei laboratori dove mio nonno Guido ha operato per tanti anni, sfornando capolavori che ancora si fanno notare per stile e armonia.”

Giuliano Cremasco