Roma, Domenica 30 aprile ore 23 circa. 
Sul palco della X edizione del Festival Tulipani di Seta Nera annunciano il cortometraggio vincitore. Si spengono le luci, partono le prime note di pianoforte. Giuliano e Piter si guardano increduli… sono proprio quelle di “Contando le formiche”. La gioia e l’emozione sono incontenibili, immense.

Ci sono progetti che alimentano la professionalità e allo stesso tempo nutrono l’anima. Sono quei percorsi che offrono l’opportunità di entrare in contatto con realtà virtuose, che sanno scuotere e molto spesso stupire.

Da qualche anno abbiamo l’opportunità di lavorare con Anffas Schio, un rapporto di collaborazione proficuo grazie al quale abbiamo realizzato due progetti dei quali andiamo particolarmente fieri.

Il progetto “In viaggio – I passi di Piter” ha avuto una svolta importante in questi ultimi mesi. A partire dal lavoro sul set per la realizzazione del cortometraggio diretto da Giuliano Cremasco, che ha visto scendere in campo una troupe di professionisti composta da ben 25 tecnici, 18 attori, 20 comparse e tante altre persone che hanno fatto il tifo per supportare questa squadra.

Un’esperienza oltre ogni aspettativa quella vissuta nei tre giorni di riprese per la realizzazione del videoclip di Fabio Cardullo.
Il progetto, basato sul brano “Gli Alberi di Istanbul” che potrà essere ascoltato come singolo a breve, è nato già dall’ascolto delle prime tracce registrate in studio. Parole e arrangiamenti che evocano naturalmente atmosfere, luci, inquadrature che non potevano rimanere solo un pensiero.Continua a leggere

tabula01

Un progetto scandito da un count down ha visto come protagonista l’avveniristico tavolo riscaldante ideato e prodotto dalla prestigiosa Polidoro Spa di Schio. In venti giorni dall’approvazione dell’idea creativa è stato possibile allestire un sito completo, dotato di tutte le aree necessarie a fornire ai possibili acquirenti un panorama esaustivo di informazioni.Continua a leggere

Per chi fa il nostro lavoro è essenziale avere  attrezzatura e  strumentazione sempre all’avanguardia ed innovativa. I Clienti lavorano e decidono con tempi sempre più stretti e “dare l’idea”  qualitativamente di un risultato accelera i processi di produzione di qualunque lavoro. Ma anche noi abbiamo sempre più  bisogno di vedere immediatamente realizzata un’idea creativa, colorarla , modificarla e colorarla di nuovo. Per percepire tutte le emozioni ad essa legate e dire “Ok si procede!!”. E allora da qualche settimana è arrivata la Signora Xerox, una stampante laser all’avanguardia, conosciuta per caso, ma che ci ha conquistato per la sua fedeltà nel riprodurre i colori, per la maneggevolezza e versatilità nell’adeguarsi a diversi formati di stampa. E poi, come una brava madre di famiglia…è attenta ai costi!!!Continua a leggere

foto giuliano cremasco

Stanno per essere ultimati  i lavori di ristrutturazione della nuova sede dello Studio Cremasco, uno spazio adiacente all’attuale studio.

Il locale “open space” – creato oltre 50 anni fa da Guido Cremasco, il noto scultore nonno di Giuliano – permetterà di collocare quattro postazioni  grafiche e un “pensatoio creativo”, un grande tavolo dove riunirsi per far volare le idee giuste per i nostri Clienti.
Lo spazio è attrezzato con sistema domotico per la gestione di reti, illuminazione, riscaldamento, etc… la giusta modernità legata al ritmo degli anni di queste pareti.

Ad occuparsi della progettazione e della direzione dei lavori, l’architetto Carlotta Meneguzzo, già collaboratrice dello Studio Cremasco – in qualità di scenografa – durante le riprese del cortometraggio “Quella Notte”.Continua a leggere