Tagli (di capelli) regolari migliorano la vita (di tutti).

Tagliare i capelli è una cosa quantomai necessaria. Per taluni non solo.
I capelli sono – ormai per la stragrande maggioranza di noi – un elemento di stile, un particolare che viene inteso come parte della propria identità.
Ed è per questo che esistono tanti parrucchieri (ed estetisti). E tutti lavorano.
Ma tutti… regolarmente?
Purtroppo no.
È questo il problema che ha messo l’Associazione Artigiani della Provincia di Vicenza Sistema Benessere sulle orme dello Studio Cremasco. Stavolta non per scovare l’ennesimo abusivo che taglia capelli come se non ci fosse un domani (ovvero senza pagere le tasse), ma per chiedere al titolare / art-director scapigliato un aiuto professionale.
E chi meglio di Giuliano poteva pensare ad una campagna per cercare di combattere questo malcostume a suon di cinema?

Il brief

Molto semplice e chiaro: da una parte scoraggiare i potenziali clienti degli abusivi a ricorrere al loro servizio, dall’altra incoraggiare gli stessi abusivi a mettersi in regola, non solo per pagare le tasse ma anche per migliorare il loro servizio.
Far comprendere infine che il danno provocato dall’evasione colpisce tutti (ergo: i nostri figli).

La proposta

Agire attraverso i social network con una campagna mirata ad un target definito. Raggiungere gli addetti ai lavori e i possibili clienti attraverso un video-spot (e una serie di immagini tratte dal set).

Concept / script

Due bambine giocano ingenuamente alla parrucchiera e all’estetista. Ben presto i giochi si fanno seri, e si parla di soldi.
Il passo è breve e si finisce per parlare di “guadagni netti”…
Che cosa triste…
Sul finale, una voce ci racconta le conseguenze di questi giochi sbagliati.

Video produzione

Diretto da Giuliano Cremasco, con la collaborazione di Silvia Bortolazzo e la direzione della fotografia di Alberto Bedin, ha visto protagoniste Benedetta e Michelle, due bambine attrici (Casting: Mira Project) entrate immediatamente nella parte richiesta.
Un pomeriggio di riprese, con l’ausilio di Michele Marinello (coordinamento location), Mery Savio (trucco e parrucco), Michele Barcaro (assistente di ripresa), Giampietro Cazzola (fonico), Mattia Poli (backstage).
Un ottimo lavoro che sarà a breve online grazie al sapiente montaggio di Alice Lorenzon.

backstage produzione video spot