Contando le formiche conquista Roma

Roma, Domenica 30 aprile ore 23 circa. 
Sul palco della X edizione del Festival Tulipani di Seta Nera annunciano il cortometraggio vincitore. Si spengono le luci, partono le prime note di pianoforte. Giuliano e Piter si guardano increduli… sono proprio quelle di “Contando le formiche”. La gioia e l’emozione sono incontenibili, immense.
Questo è solo l’epilogo di un week-end indimenticabile, perchè il giorno prima al nostro cortometraggio è stato assegnato il premio sezione speciale “Il sorriso nell’infanzia”. Due riconoscimenti prestigiosi ed una ulteriore conferma, che ci rende orgogliosi di essere riusciti a superare il confronto con prodotti di caratura nazionale.
Abbiamo ricevuto tantissimi complimenti che fanno bene all’anima e ripagano gli sforzi fatti fino ad ora.
È stato importante cogliere nelle persone presenti, addetti del settore e non, che lo spirito del progetto sia stato compreso nella sua pienezza. C’è un prodotto cinematografico che vale e c’è la sensibilità nel raccontare la storia di Piter e la Sclerosi multipla con delicatezza e onestà.
Quindi per noi i premi sono ben 3, due per il riconoscimento di un lavoro fatto con impegno e professionalità ed uno per aver portato ancora più in alto la missione di informare sulla realtà della SM.
Se siamo arrivati fino a qui il merito è di molti: una squadra che ha creduto nel progetto, resistendo anche nei momenti più impegnativi, tutti i sostenitori che con i loro contributi hanno reso possibile la realizzazione di “Contando le formiche” e soprattutto Piter, che con la sua vita ha ispirato questa storia di coraggio e speranza.